Certificati Energetici per Compravendite
Detrazioni Fiscali 55%
Sistemi Fotovoltaici
Edilizia in Classe A
Strumenti Energetici Comunali

Contattaci per informazioni e preventivi

ha sempre posto in primo piano, nella fornitura dei propri servizi, i temi che hanno ricadute sugli aspetti ambientali e sociali, nonché su quelli economici.
Il rientra in quest'ottica e per essere attuato richiede:
- conoscenze tecniche e nuovi criteri di progettazione
- conoscenze dei materiali e degli impianti tecnologici.

, forte dell'esperienza maturata nella sua attività, offre servizi sul , che vanno dalla riqualificazione degli edifici esistenti, alla certificazione energetica, alle pratiche per l'ottenimento di agevolazioni fiscali e di specifici incentivi, alle scelte progettuali per l'utilizzo delle fonti rinnovabili, alla redazione di Strumenti Energetici Comunali.

Certificazione Energetica

L'entrata in vigore del D.Lgs. 311/06 impone la certificazione dei consumi energetici degli edifici di nuova costruzione a far data dal 8 ottobre 2006 e di quelli esistenti in caso di compravendita o locazione a far data dal 1 luglio 2007.

Nel campo della Certificazione Energetica, offre le seguenti opportunità:

- supporto alla progettazione edilizia nel definire le caratteristiche costruttive dell'involucro, dei vetri, del corretto orientamento degli edifici, dell'eliminazione dei ponti termici;

- certificazione energetica degli edifici in ambito regionale/provinciale;

- valutazione dell'idoneità dei prodotti per l'edilizia nell'intervento.

Targa Energetica

Riqualificazione Energetica ed Agevolazioni Fiscali

La riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente gioca un ruolo fondamentale sul risparmio energetico a tutti i livelli. La finanziaria 2008 ha confermato per tre anni detrazioni di imposta per interventi edilizi inerenti il risparmio energetico degli immobili esistenti, sia per i privati che per le imprese, e misure a sostegno della progettazione ad alta efficienza energetica. E' prevista inoltre la possibilità di ripartire le detrazioni in quote annue uguali in numero non inferiore a tre e non superiore a dieci.

supporta coloro che intendono ridurre i propri consumi energetici e coloro che intendono avvalersi delle agevolazioni fiscali, siano essi privati, professionisti o imprese, in tutte le fasi operative, mediante:

- studi di riqualificazione energetica con soluzioni di ottimizzazione su involucero ed impiantistica con il calcolo dei relativi tempi di ammortamento dell'investimento;

- pratiche per le Agevolazioni Fiscali mediante la predisposizione degli Attestati di Qualificazione e Certificazione Energetica.

Riqualificazione Energetica

Strumenti Energetici Comunali

Le Amministrazioni Comunali hanno la possibilità di contribuire alla riduzione degli inquinanti e alla salvaguardia del proprio territorio anche aderendo a quuelle che sono universalmente definite "Buone Pratiche".
E' possibile diminuire la spesa energetica per i propri cittadini attraverso la predisposizione di incentivi atti ad ottenere una riqualificazione immobiliare dal punto di vista energetico, promuovendo al contempo l'utilizzo di fonti rinnovabili.

L'esperienza maturata dallo consente alle Amministrazioni Comunali di ottenere uno strumento tecnico con cui gestire la riqualificazione energetica degli immobili, sia residenziali che terziario, presenti sul proprio territorio.

Gli incentivi saranno valutati sulla possibilità concreta di realizzazione di impianti con fonti rinnovabili (solare termico e fotovoltaico, eolico, biomasse, legna, pellets, ecc.), cogenerazione, teleriscaldamento, nonché sulle volontà e possibilità dell'Amministrazione Comunale.

Strumenti Energetici Comunali

Fonti Rinnovabili

Oltre al D.Lgs. 311/2006 che giÓ favorisce l'impiego di fonti rinnovabili, il D.M. del 19/02/2007 e la Finanziaria 2008 stabiliscono ulteriori incentivi per la produzione di energia da realizzarsi con fonti rinnovabili.
Per quanto riguarda il solare fotovoltaico esistono tariffe incentivanti realmente interessanti che permettono tempi brevi di rientro dell'investimento.

Un ulteriore incentivo viene riconosciuto dalla Finanziaria 2008 per la realizzazione di impianti eolici, di impianti a biogas e biomasse di origine agricola e forestale, di taglia inferiore a 1 MW, prodotte e raccolte entro i 70 km. Il comma 143 stabilisce altresì l'accesso alle incentivazioni per gli impianti ibridi, cioè alimentati da fonti rinnovabili e non.

è in grado di offrire la propria assistenza alle aziende che sono intenzionate ad installare impianti/pannelli mediante consulenze tecniche che spaziano dalle modalità di installazione ai dettagli tecnici degli stessi, fino ai calcoli di spesa e di ammortamento dell'impianto.

Fonti Rinnovabili